Rabarbaro Sikkim (Rheum nobile)

La pianta – vivaio …

Il Rabarbaro Sikkim o Rheum nobile, come viene chiamato scintifically, si trova anche con il nome  “pianta – vivaio”. Questo non è un caso. Questo nome è dovuto alla sua particolare morfologia e sul suo suardo.rheum nobile

Il Rabarbaro Sikkim è una pianta erbacea, di dimensioni quasi gigantesche. Si tratta di latifoglie e vive per molti anni. Il Rabarbaro Sikkim cresce nello stesso modo come le altre verdure e ha un aspetto simile a quello delle verdure ripose, presentando però una differenza molto significativa, che distingue questa pianta da tutte le altre verdure.

L’altezza del Rabarbaro Sikkim può raggiungere i 1-2 metri, mentre la sua parte superiore ha una sorta di foglie semitrasparente, che forniscono una protezione sui fiori della pianta. Queste foglie agiscono come uno scudo protettivo per i fiori, fornendo una protezione dalle condizioni avverse che potrebbero danneggiare quali radiazioni ultraviolette e il freddo intenso.

Dove troviamo il Rabarbaro Sikkim?

Il Rabarbaro Sikkim è una pianta endemica del Himalaya. Lo troviamo in una quota molto elevata (4.000-4.800 metri), principalmente nella zona alpina.

Più in particolare, si trova soprattutto nelle regioni del Tibet e Bhutan nel Pakistan orientale e settentrionale, nel nord-est dell’Afghanistan, così come in Nepal e in India (Sikkim).

Infatti, una altra caratteristica è che, con tanta altezza può facilmente ancora essere visto e può distinguerla tra le altre piante erbacee di una bassa altezza e tra i cespugli che crescono in quasi uno miglio di distanza.

Il Rabarbaro Sikkim …… negli alimenti   

Il Rabarbaro Sikkim non è coltivato in modo sistematico, ma cresce da sola, in una condizione selvaggia e ad una alta quota. Gli indigeni chiamarlo “Chuca” ed è usato come un vegetale. Più specificamente, i nativi raccolgono gli steli  delicati di questa pianta strana, che poi vengono utilizzati in cucina, sia come verdura crude o cotta.

Questo ortaggio molto speciale ha un sapore leggermente acidulo, ma molto piacevole.

Tuttavia non è solo il stelo della pianta in uso, ma anche la radice. La lunghezza della radice potrebbe raggiungere i 2 metri, mentre il suo diametro è abbastanza grande circa i 12 cm. La parte interna di questa radice ha un colore giallo brillante, ed è utilizzato in molte occasioni.

Per esempio, la radice di Rabarbaro Sikkim presenta alcune proprietà come: 

  • tonificanti
  • diuretici
  • astringenti
  • lassativi
  • e antiossidanti

Il Rabarbaro Sikkim è anche usato come un anti nauseante, come un trattamento per l’edema, ma anche come un tonico per il buon funzionamento dello stomaco.

Salute ,

Comments are closed.