Non ho fame – io sono sotto una condizione di stress!

L’eccesso di cibo emotivo non è un mito a tutti, è una realtà dei nostri giorni! Uomini, donne e bambini presentano sindromi di bulimia, direttamente connesse a fattori stressanti come, lo stress di routine, il ritmo intenso di lavoro, l’insicurezza emotiva, così come i cambiamenti psicologici ed emotivi del l’umore.

Forse il consumo di cibo non è davvero necessario e non è a causa della fame, ma le calorie sono vere, tanto quanto i chili che affrontiamo nella nostra scala.

L'eccesso di cibo emotivo

Il principale colpevole di questa situazione è lo stress, che a volte si opera in modo unciscious e controlla non solo i nostri pensieri, ma anche le nostre operazioni del nostro corpo, che influenza!

 Distinguere tra i sintomi!

  • Vi sentite il bisogno irresistibile, di consumare uno, due, o tre cioccolatini, uno dopo l’altro?      
  • Si desidera di mangiare qualcosa di salato subito dopo un dolce che hai avuto alla fine del vostro pasto e così via?
  • Si mangia velocemente e avidamente, come avevi paura che qualcuno sta per portare via il cibo da voi?
  • Ti senti generalmente ansiosa o depressa ultimamente?  
  • Voi presentate, intensi cambiamenti di umore?         
  • Stai pensando fin dal mattino, il cibo si sta per avere nel vostro pasto?             
  • Si mangia grandi quantità di cibo e si miscia il gusto, ignorando il risultato gusto?

Se la risposta è sì a questi sintomi di cui sopra, allora è ovvio che lo stress è entrata la vostra vita per il bene e si impone di routine del quotidiano e la tua behavour troppo! In breve, si presenta un cambiamento dei vostri problemi nei confronti del cibo, sia per rompere su questo, o cercando di riempire le lacune emotive con questo.

 Perché succede questo?    

L’intenso stress provoca una contrazione dei vasi sanguigni nella zona del cervello, così risultante a un drammatico aumento della pressione sanguigna ed eventualmente la persona è diretto al cibo per rilassare da questa intensità e dello stress.

 Perché scegliamo sempre i cibi più grassi e non sani?

Semplicemente perché questo è l’obiettivo della questa azione. Noi non mangiamo i cibi per sentirsi completo, o per coprire le esigenze del nostro organismo.

A quel punto specifico gli alimenti sono qualcosa come, cibo per consolazione, per commiserazione, o anche per la ricompensa.

Infatti è la copertura delle nostre esigenze emotive in quel punto del tempo. Consumando questi alimenti, l’organismo rilascia l’ormone seretonin, che è l’ormone che controlla il nostro buon umore. Quindi, come si mangia, ci sentiamo pieno (anche solo per un attimo), la soddisfazione che siamo coperti emotivamente e quindi il nostro modd è sollevato. Sicuramente al momento ti rendi conto il numero di calorie ricevute per nessuna ragione, c’è un nuovo ciclo di depressione, sensi di colpa e stress. Questo è un circolo vizioso di episodi bulimici e di un continuo aumento del peso corporeo.

 Fermate questo!

Certamente non è semplice, e non è facile! Si richiede uno sforzo e disciplina e devi anche imparare ad ascoltare se stessi, al vostro organismo e alle vostre esigenze per un po ‘!

La prossima volta che si desidera mangiare un’intera scatola di cioccolatini, cercare di ingannare voi stessi con un po ‘di cioccolato nero, o con una mela con cannella e zucchero nero

Nel caso in cui si scopre che non è possibile controllare le vostre intenzioni bulimici ei tuoi impulsi, allora dovete sapere che ci sono supplementi nutrizionali speciali, che sopprimono l’appetito e, alla fine, potrebbe dare un aiuto su questo punto.

Che cosa è più importante, però, è quello, di cercare di identificare la fonte di stress e di fare un tentativo di controllarlo!

Salute

Comments are closed.